Viaggi di Coppia travel blogger

Chicago : la guida

658 0

The Windy Chicago ci ha accolto accarezzandoci con un vento intenso ma – al tempo stesso –  con un cielo splendido e sgombro da nuvole. Con una città intera a nostra disposizione l’unico problema era soltanto il tempo a nostra disposizione. E ci siamo detti : da dove cominciamo ?

chicago_cover_2

Chicago : cosa vedere

Nei nostri cinque giorni a Chicago è stato necessario fare delle scelte. Abbiamo optato per visitare il Central Loop, il Magnificent Mile e le zone circostanti, che ci erano state segnalate come le più belle e significative per comprendere l’animo di questa città e goderci il nostro tempo a Chicago. In realtà avremmo voluto visitare anche la Chinatown di Chicago. Ma era impossibile. (Ci siamo rifatti con quella di San Francisco, questa però è un’altra storia).

Il Central Loop :

Il Central Loop è la zona più centrale del cosiddetto Loop di Chicago, uno dei più importanti quartieri del downtown che deve il suo nome al percorso ‘loop’ di quello che un tempo erano i tram e che oggi è costituito dalla classica metro sopraelevata. Il loop è considerato oggi il centro dell’economia di Chicago. In realtà anche le vie dello shopping, i principali musei, nonché i maggiori centri di produzione ‘culturale’ della città si trovano all’interno o nelle vicinanze del Loop, tanto che questo viene da molti considerato il cuore pulsante della città.  Una zona dove vi è anche molta attenzione alla cura del territorio ed ovviamente alla sicurezza. Tantissimi musei interessanti, tanti locali e tanti negozi dove potreste ritrovarvi a passare ore intere.

Una splendida passeggiata

Perdetevi. Senza una meta precisa. Mettetevi sulla State Street in direzione Nor e lasciatevi guidare dall’istinto, prendendo le strade che più vi piacciono. Noi abbiamo cominciato così la nostra esplorazione di Chicago e ci siamo trovati a girare per un giorno intero. Non abbiamo visitato dei punti particolari, semplicemente ci siamo gustati l’architettura – così diversa dalla nostra – i negozi – lo street food e l’atmosfera di questa splendida città. Nel giro di poche ore vi sentirete ‘ambientati’ e parte di questo enorme sistema pulsante chiamato Chicago.

Millennium Park e selfie davanti al Bean

La Lake Shore, ovvero la via che passa lungo il Lago, è caratterizzata da molti parchi che si susseguono. Vi suggeriamo di cominciare la vostra visita dal Millennium Park, il parco per eccellenza di Chicago. Una location a stretto contatto con la natura, dove oltre alle anatre potrete trovare persone che portano a spasso persino le proprie iguane. Qui troverete anche il celebre bean (fagiolo) simbolo di Chicago e della sua vocazione all’arte moderna. Fatevi un selfie al vostro riflesso (deformato) dalla superficie del bean). A questo punto spingetevi verso Nord

In bicicletta da Millennium Park fino al Porto

Chicago come tutte le metropoli che si rispettino ha un servizio di Bike Sharing attivo da molti anni. Non c’è niente di più bello che prendere una bici e farsi una splendida passeggiata lungo il parco, guardando verso il mare. Potete prendere le biciclette nelle vicinanze del bean e guidare fino al porto. Godetevi l’aria fresca del Lago Michigan (specie nell’ultimo tratto, il più lontano dalle macchine). Arrivati al porto potrete concedervi un pranzo o uno snack con vista sul mare. A questo punto potrete decidere se tornare indietro o spingervi ancora oltre, per arrivare al Museum of Contemporary Art di Chicago, un museo splendido e che vi consigliamo di vedere, proprio nei pressi del Magnificent Mile.

Lo Skydeck

Affascinante ed un po’ pauroso : non perdetevi la possibilità di salire in cima alla Willis Tower, l’edificio più alto di Chicago e di tutto l’Emisfero Ovest. Avete presente quello che si può fare sull’Empire State Building, salendo fino in cima ? Ecco : un’esperienza simile, a bordo di un ascensore con il pavimento trasparente in vetro. Avrete seriamente la sensazione di volare, mentre continuerete a chiedervi se il pavimento è davvero in grado di sostenere il peso di tutte le persone nell’ascensore. La risposta almeno per adesso è sì, altrimenti non potreste leggere questo articolo. La vista dalla cima della Willis Tower è davvero splendida ; una di quelle esperienze da fare almeno una volta nella vita.

La metro sopraelevata : the loop

A differenza di New York, gran parte della metro di Chicago è sopraelevata. Tutti quanti l’abbiamo vista in moltissimi film. Il Loop in particolare è questa sorta di circuito chiuso all’interno del quale si trova il quartiere del quale vi stiamo parlando. Somiglia molto a un quadrato. Sui lati del quadrato passa la metro sopraelevata. Ed ovviamente è possibile percorrere tutto il loop – anzi – ve lo consigliamo – per avere una vista complessiva della città e cogliere anche le grandi differenze tra il ricco east side ed il più povero west che si ‘intravede’ nel giro.

Attenzione : come potrete vedere dalla cartina, nessun treno viaggia esclusivamente all’interno del loop e non sarà mai possibile tornare al punto di partenza con lo stesso treno. Dovrete quindi stare attenti a quale prendere , onde evitare di essere poi trasportati fuori dal centro di Chicago o dover cambiare treno durante il percorso. Un esempio : se vi trovate alla fermata Library ed è in questa zona che dovete tornare, il treno migliore da prendere sarà la linea arancione verso Adams, per otto fermate (e fare poi un pezzo a piedi).

Il Magnificent Mile :

Il miglio magnifico, ovvero il tempio dello shopping e del lusso di Chicago. Lungo questo percorso, che si staglia nella Michigan Avenue a nord del fiume Chicago (ma che di fatto comprende quasi per osmosi anche le vie limitrofe), potrete trovare le migliori griffe di tutto il mondo, nonchè locali e ristoranti alla moda. Davvero affascinante. Vi consigliamo alcune mete da non perdere :

Tiffany’s Chicago :

Meno ‘trafficato’ del celebre punto vendita di New York e completamente rinnovato nel 2015, il negozio Tiffany di Chicago saprà coccolarvi, sia che andiate soltanto per una passeggiata, sia che decidiate di acquistare un ciondolo o un gioiello.

Chicago : dove mangiare

Dopo avervi raccontato quello che abbiamo visto e suggerito cosa fare, parliamo ora di cibo. Dove mangerete durante il vostro soggiorno a Chicago ? Dove farete la vostra classica colazione all’americana ?  Ecco i nostri consigli ….

Dividersi una deep-dish pizza da Lou Malnati

E’ la pizzeria ‘italian-style’ più famosa di Chicago. Nata da un primo ristorante nella zona nord della città, ormai Lou Malnati è diventato un vero e proprio franchising di successo. Ovviamente, oltre al sounding,  non ha molto in comune con la pizza italiana, ma andarci e provare la loro pizza vale veramente la pena. Niente a che vedere con la nostra margherita, ma assolutamente gustosa. Fatevi portare una tipica deep dish pizza e dividetela con la persona che amate.

Se ancora non foste sazi potreste provare anche la novità del 2017 : una pizza su base di salsiccia (avete capito bene : niente pane ma solo salsiccia). Attenti al colesterolo.

The Purple Pig : una colazione di classe

In questo ristorante nel Magnificent Mile potrete gustare una American Breakfast davvero speciale. Niente di confezionato, tutto fatto ‘in casa’. James Beard, il cuoco e padrone di casa del Purple Pig è l’ultimo professionista di una famiglia di chef da quattro generazioni. E ci sa fare.

Mastro’s steakhouse : non solo bistecche

Mastro è probabilmente la catena di steakhouse più famosa degli Stati Uniti. Meta preferita dalle star, questa realtà è diventata nel corso degli anni sempre più trendy. Ed ovviamente non offre soltanto carne. Eccellente anche il sushi ed i piatti a base vegetale. Insomma : un indirizzo dove andare sul sicuro. Necessaria la prenotazione. Ogni volta che ci siamo passati davanti era sempre – e dico sempre – pieno.

Leave A Reply

Your email address will not be published.